Libri L'isola che c'era di Albertina Nessi su leggio

Published on giugno 27th, 2016 | by DavideSigon

L’isola che c’era

L'isola che c'era di Albertina NessiL’isola del Lago di Como.

di Albertina Nessi

edito da: Alessandro Dominioni Editore

Pagine: 256

Seconda edizione: luglio 2010

Prezzo: € 13,50

Descrizione:

Un uomo, uno dei più bei laghi del mondo, il Lario, l’Isola Comacina, un’antica e terribile maledizione, un rito di fuoco, sono alcuni dei protagonisti di questa suggestiva narrazione. Fantasia e realtà si inseguono come sospinte da venti dolci e a volte capricciosi. Non stupisce che anche i morti dell’isola giochino un ruolo chiave nell’epopea di un uomo e della sua famiglia. Un susseguirsi di ritratti la cui storia cattura e non lascia tregua fino alla conclusione. Il vento passa sul lago e si dissolve, la storia rimane forte ed ammaliatrice come l’isola, sulla quale, a seguito di questi accadimenti, è tornata la vita.

Chi è l’autrice:

Era inevitabile, Albertina Nessi, cresciuta sull’isola Comacina, in mezzo ad artisti, uomini e donne di spettacolo, fotografata a due anni in braccio a Gregory Peck, testimone dell’amicizia fra Hitchcock e il Cotoletta, non poteva diventare altro che una donna le cui passioni sono il teatro, la recitazione, e la regia di commedie ed eventi artistici. Vive e lavora a Cernobbio, e la voglia di scrivere c’è da sempre. Questo è il suo primo libro, promesso al padre, e ispirato dal lago al quale questa storia appartiene.

Una testimonianza:

Ho conosciuto l’isola Comacina attraverso il libro di Albertina Nessi. Magnifica isola e affascinante libro: il racconto di un uomo che ha domato le intemperanze, le maledizioni, e le bizzarrie dell’isola. Quasi fosse stata una puledra selvatica. Il “Grande Cotoletta” (come il titolo di un film di Joel e Ethan Coen), il padre di Albertina. In un contesto ambientale da non dimenticare. Da consegnare ai giovani posteri dei pc, della tele e dei “Grandi Fratelli.” Un giorno ho avuto modo di visitare l’isola. Al momento del tramonto l’ho vista. Ho visto lei, Albertina. Aveva 18 anni. Stava presso l’imbarcadero, i capelli dorati sparsi nella brezza serotina, e pensava: “Un giorno scriverò di tutta questa magia”. Lo ha fatto, alleluia! E alla grande, in questo libro stupendo.

Fausto Bertolini – scrittore e regista.

 

 


About the Author



Back to Top ↑
  • Pagina locale

  • Il Santo del giorno

    san francesco d'assisi pastore e martire


Facebook